• Home
  • Comitato di lettura

Comitato di lettura

Francesco Durante, giornalista e critico letterario, è nato ad Anacapri e vive a Napoli. Insegna all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli ed è autore di Italoamericana. Storia e letteratura degli italiani negli Stati Uniti (nuova edizione in dieci volumi Tullio Pironti Editore, 2013). Ha curato i Meridiani Romanzi e racconti di John Fante e Opere di Domenico Rea. Ha pubblicato negli ultimi anni due fortunati libri su Napoli: Scuorno (Mondadori, 2008) e I napoletani (Neri Pozza, 2011). Ha tradotto opere di Bret Easton Ellis, Raymond Carver, John Fante, William Somerset Maugham e altri. E’ stato redattore capo centrale de Il Mattino e del Corriere del Mezzogiorno, e di tre periodici femminili: Grazia, D-la Repubblica delle Donne e Marie Claire. Ha curato la parte letteraria del Festival di Ravello del Festival delle Generazioni di Firenze, ed è il direttore artistico del Festival Salerno Letteratura. E’ stato direttore editoriale della Leonardo, la casa editrice di Leonardo Mondadori, e attualmente è consulente per la narrativa italiana dell’editore Neri Pozza.

Laura Lepri è nata a Firenze e vive a Milano. E’ editor indipendente. Ha insegnato al Master in editoria libraria dell’Università di Milano e alla Ca’ Foscari Summer School. E’ giurata in alcuni premi letterari. Ha collaborato all’annuale “Tirature” e al Domenicale del “Sole 24 ore”.  Ha scritto saggi sulla letteratura italiana del Novecento. Ha curato i seguenti volumi: Panta-Scrittura creativa, (Bompiani, 1997); AA.VV, I documenti raccontano, Milano, il Saggiatore-Fondazione Mondadori, 2001; Vittorio Bonadé Bottino, Memorie di un borghese del Novecento, Milano, Bompiani, 2001; Panta- Editoria (con Elisabetta Sgarbi), Milano, Bompiani, 2001; AA.VV., Albania, questa sconosciuta, Roma, Editori Riuniti, 2202; David Lodge, The writing game, Milano, Bompiani, 2002; Cristina Mondadori, Le mie famiglie, Bompiani, 2004; Panta – Fedeli e infedeli (con Mario Fortunato), Bompiani, 2009. Il suo titolo più recente Del denaro o della gloria. Libri editori e vanità nella Venezia del Cinquecento, (Mondadori, 2012) è stato tradotto in Giappone nel 2014. E’ direttore de Il Circolo dei Lettori di Milano, dal marzo 2018 ospitato da Casa Manzoni.

Stefano Malatesta è nato a Roma dove si è laureato in Scienze Politiche. Ha cominciato a viaggiare molto presto e da allora non ha mai smesso. È stato viceamministratore di una piantagione di tè alle Seychelles quando queste isole erano una colonia inglese, documentarista di animali, cronista di nera, inviato di guerra. Per la Repubblica scrive da oltre venticinque anni critiche d’arte, recensioni di libri e commenti e soprattutto racconti di viaggio sempre sulle tracce di qualcosa o di qualcuno, riprendendo una certa tradizione del recit de voyage quasi scomparsa nei giornali italiani e oggi fin troppo praticata. Oltre alle  prime guide alla natura in Italia, ha scritto L’armata CaltagironeIl cammello battrianoIl cane che andava per mare e altri eccentrici sicilianiIl grande mare di sabbiaIl napoletano che domò gli afghani, La pescatrice del Platani. Dirige la collana di letteratura di viaggio «Il cammello battriano» per la casa editrice Neri Pozza. Il suo prossimo libro, che sarà pubblicato in giugno nelle edizioni Neri Pozza, si intitola La vanità della cavalleria e altre storie di guerra. Ha vinto il Premio l'albatros città di Palestrina, il Premio Estense, il Premio Comisso, il Settembrini Regione del Veneto, il Premio Barzini per il miglior inviato speciale dell’anno e il Chatwin.

Wanda Marasco è nata a Napoli, dove vive. Laureata in Filosofia, si è poi diplomata in Regia e Recitazione all’Accademia d’arte drammatica «Silvio D’Amico» di Roma. È autrice di romanzi e di raccolte poetiche. Ha ricevuto il premio Bagutta Opera Prima per il romanzo L’arciere d’infanzia (Manni editore 2003) e il premio Montale per la poesia con la raccolta Voc e Poè.  Suoi testi sono stati tradotti in inglese, spagnolo, tedesco e greco. Ha lavorato in teatro come regista, autrice e attrice. Con Neri Pozza ha pubblicato il romanzo su Vincenzo Gemito Il genio dell’abbandono, selezionato al Premio Strega 2015 e al Premio Viareggio 2015. Da questo romanzo ha tratto l’omonimo testo teatrale, messo in scena nella stagione 2016-2017 dal Teatro Stabile di Napoli, con il quale ha vinto il premio Le maschere del teatro italiano nella sezione Migliore autore novità italiana. Nel 2017 ha pubblicato il romanzo La compagnia delle anime finte (Neri Pozza) finalista al Premio Strega 2017, tradotto in Germania, Austria, Spagna e Norvegia.  

Silvio Perrella è nato a Palermo, vive e lavora a Napoli. È autore di Calvino (Laterza, 1999), L'aleph di Napoli e L'alfabeto del mare (ilfilodipartenope, 2014), In fondo al mondo (Mesogea, 2014) e Doppio scatto (Bompiani, 2015). Ha curato e introdotto il Meridiano Mondadori dedicato alle opere di Raffaele La Capria. Con Neri Pozza ha pubblicato Giùnapoli (2006), Fino a Salgarèda (2015), Addii, fischi nel buio, cenni (2016), Io ho paura (2018). Collabora a Il Mattino e a L'Indice.

Romana Petri è nata a Roma. Ha ottenuto numerosi premi come il Premio Mondello, il Rapallo Carige, il Grinzane Cavour e il Bottari Lattes. È stata due volte finalista al Premio Strega. Traduttrice, editrice e critico letterario collabora con ttl La Stampa, il Venerdì di Repubblica, Corriere della Sera e Il Messaggero. È tradotta in Inghilterra, Francia, Stati Uniti, Spagna, Serbia, Olanda, Germania e Portogallo. Tra le sue opere: Ovunque io sia (BEAT, 2012), Alle Case Venie (BEAT, 2017), Le Serenate del Ciclone (Neri Pozza, 2015) e Il mio cane del Klondike (Neri Pozza, 2017), Pranzi di famiglia (Neri Pozza, 2019).

Sandra Petrignani è nata a Piacenza e vive tra Roma e l'Umbria. Ha scritto i racconti raccolti in Il catalogo dei giocattoliVecchiPoche storie; i romanzi Navigazioni di CirceCome cadono i fulminiCome fratello e sorella, Dolorose considerazioni del cuore; le interviste Le signore della scrittura. Con Neri Pozza ha pubblicato La corsara. Ritratto di Natalia GinzburgMargueriteAddio a RomaIl catalogo dei giocattoliCare presenze , La scrittrice abita qui, libro finalista al Premio Strega 2003, e il libro di viaggio Ultima India.

Giuseppe Russo, napoletano, ha conseguito il dottorato di ricerca in filosofia all’Università di Napoli Federico II. Traduttore e curatore di opere di Benjamin e di Schelling, ha cominciato la sua carriera editoriale nella seconda metà degli anni Ottanta alla Guida editori di Napoli, dove ha pubblicato per la prima volta in Italia autori come Cormac McCarthy e Roddy Doyle. Negli anni Novanta si trasferisce a Milano nel Gruppo Longanesi, come vice di Mario Spagnol. Nel 2000 assume la direzione editoriale della Neri Pozza.

Marco Vigevani è nato a Milano nel 1960  e si è laureato in Filosofia. Dal 1985 al 2000 ha lavorato in editoria, prima in Longanesi e Guanda con Mario Spagnol, poi alla Mondadori con Giancarlo Bonacina e Gian Arturo Ferrari, occupandosi di diritti esteri, di narrativa straniera e infine anche di saggistica italiana e straniera. Nel 2001, dopo un periodo a New York come Visiting Scholar della Columbia University ha fondato la Marco Vigevani & Associati Agenzia Letteraria, che insieme alla Luigi Bernabò Associates e alla Agenzia Letteraria Internazionale ha recentemente dato vita alla Italian Literary Agency, una delle principali  agenzie letterarie italiane che rappresenta molti dei più importanti autori italiani e stranieri.

Newsletter

Resta aggiornato sulle novità e non perderti neanche un'anticipazione

Compila di seguito il campo inserendo la tua mail personale per ricevere la nostra newsletter

Lette e comprese le informazioni sulla privacy autorizzo al trattamento dei dati forniti